Fonti rinnovabili: le biomasse!

Lo sviluppo socio-economico ed energetico ha portato, oramai da decenni, ad un esponenziale aumento dell’uso di combustibili fossili.Questo aumento dei consumi di prodotti di origine fossile, ha portato problemi ambientali su scala globale, principalmente a causa delle emissioni di gas serra (CO2, NOx e SOx). La necessità, più o meno condivisa da tutti i Paesi, di arrivare ad una limitazione delle emissioni di gas serra, ha portato a valutare le alternative di produzione di energia attraverso fonti rinnovabili, al fine di trovare le migliori soluzioni ai problemi ambientali, anche considerando la possibilità di utilizzare le risorse dei singoli territori. Dei diversi modi di ottenere energia da fonti rinnovabili, la biomassa è uno dei modi più diffuso e comunque è una pratica presente in ogni angolo del mondo. La biomassa è una risorsa rinnovabile, definita come biologica non fossile e composta da materiale biodegradabile originato da piante, animali, e microrganismi. Anche i rifiuti agroindustriali sono biomasse a basso costo e soprattutto non competono per l’utilizzo di terre coltivabili, utili alla produzione alimentare.